Seleziona una pagina

Dopo posticipi, riadattamenti e meditazioni, Cortisonici alla fine si farà: sarà un festival all’aperto, all’interno della tensostruttura dei Giardini Estensi. Ed è un bene, perché i film selezionati per il concorso dell’edizione 2020 sono decisamente di altissimo livello.

Si partirà mercoledì 26 agosto ore 21 con Anime&core, il Focus che quest’anno è dedicato all’animazione giapponese, con il lungometraggio Night is Short, Walk on Girl di Yuasa di Masaaki Yuasa e diversi cortometraggi (film non distribuiti in Italia), mentre da giovedì 27 al 29 agosto sempre alle 21 spazio al Concorso Internazionale, con i ventisei cortometraggi selezionati provenienti da 15 nazioni diverse.  Ci saranno anche gli abituali eventi collaterali: tra questi segnaliamo sabato 29 alle 17.45 Il giorno in cui arrivarono Heidi e Goldrake, un incontro all’interno della poliedrica rassegna #INbiblioteca, con immagini, visioni e chiacchiere sull’animazione giapponese anni Settanta.

Un’edizione concentrata ma con tutta la bellezza d sempre, considerato che i film per il concorso sono stati scelti tra i 3.745 cortometraggi arrivati alla segreteria del festival, e provengono da 127 nazioni diverse, con oltre 450 corti dall’Italia. Tutte le informazioni e il programma completo da metà luglio su questo sito.