Seleziona una pagina

Vincitore Cortisonici 2021

The Handyman di Nicholas Clifford (Australia)

Motivazione: Per la capacità di oscillare sapientemente tra le sfumature di genere senza mai appropriarsene completamente e mantenendo vivo un sottile stato di tensione fino al sorprendente finale.

Menzione speciale

Hase di Dan Floresco e Lisa Flachmeyer (Germania)

Motivazione: Per la capacità di disporre due attori, una sola location e dei millimetrici campo/controcampo in modo tale da restituire in 4 minuti quanto, e forse più di quanto, film maggiormente canonici, strutturati e di lunga durata riuscirebbero a fare. Tutto ciò senza ricorrere a metafore scoperte in una bella e disperata sintesi delle fragilità semantiche del vivere quotidiano, quelle per cui se sposti anche solo una carta, crolla tutto il castello.

 

Premio del pubblico

The Handyman di Nicholas Clifford (Australia)

 

Premio Ronzinanti (assegnato dall’organizzazione Cortisonici)

Particules fines di Gregory Robin (Francia)

Quando tutto è buio, quanto il senso delle cose sfugge, solo l’ironia e l’incontro con l’altro, la sua follia e la sua bellezza, ci possono salvare. In tempi cupi come questi ci pare proprio il messaggio che come associazione Cortisonici sentiamo vero e nostro.