Ho visto cose a Varese… Come ogni anno il focus traccia il filo conduttore dell’immagine del festival e per il 2024 parleremo di futuro con Speriamo bene: distopie al cinema.
A rappresentare l’edizione 2024 infatti è un Omar Stellacci, personaggio iconico e irrinunciabile del festival, questa volta calato in una Varese futura in stile Blade Runner. Accanto a lui una virtuale Gaia Bistoletti, giovane studente varesina. L’immagina è stata creata dal grafico ufficiale Lorenzo Orlandi, supportato dai fotografi dello studio About a Media di Varese Marino Sanvito e Francesca Zambrini.